La Cassa Rurale di Cortina dona 10mila euro per l’alluvione

| 0 commenti

Ricco contributo incassato questa mattina dal Comune di Belluno: la Cassa Rurale ed artigiana di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti ha infatti consegnato al Sindaco, Jacopo Massaro, 10mila euro per sostenere le attività di pulizia e ripristino in seguito all’alluvione.
«Abbiamo deciso di stanziare 110mila euro per questa emergenza: 20mila euro sono stati donati al Comune di Rocca Pietore, mentre agli altri comuni sede di filiale sono stati attribuiti 10mila euro ognuno», ha spiegato il vicepresidente Giacomo Giacobbi, che ha incontrato il sindaco con Fabio Della Vecchia e Marzia Fontana, rispettivamente preposto e vice-preposto della filiale del capoluogo.
«Questo è un segnale di grande attaccamento al territorio. – commenta Massaro – In questo modo, gli investimenti della Cassa Rurale finiscono direttamente sul territorio, aiutandolo a riprendersi e sostenendo l’economia locale. Particolarmente importanti in questo momento sono anche le modalità agevolate di sostegno al credito annunciato dalla Cassa e da altri istituti bancari».
Il conto corrente aperto dal Comune di Belluno subito dopo l’alluvione ad oggi può contare su oltre 21mila euro: «A questa cifra, dobbiamo ancora aggiungere la donazione della Cassa Rurale, i fondi raccolti dal Comitato Gocce di Sole Onlus in occasione del concerto di venerdì sera al Teatro Comunale e altre raccolte fondi organizzate via social network e che questa mattina sono state riversate sul nostro conto. – spiega Massaro – Inoltre, ci sono numerosissime iniziative benefiche in programma: penso alla cena di giovedì sera alla Trattoria Il Moretto con i sindaci che faranno da camerieri, alla Corrinsieme organizzata per sabato pomeriggio in centro città a sostegno del Nevegal, al concerto del 22 dicembre al Teatro Comunale dei Maci’s Mobile e Non Voglio Che Clara. A queste si sommano poi le innumerevoli iniziative che ci vengono proposte da fuori provincia per le prossime settimane ed i prossimi mesi: la macchina della solidarietà sta ancora funzionando benissimo, e ringraziamo di cuore tutti quelli che si stanno impegnando per mantenerla operativa».

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.