Un commento

  1. Buon giorno, sono un tecnico delle ferrovie (rfi) e prendendo spunto da l’articolo del 22-12 sul Corriere del Veneto “La vera porta olimpica” per consigliare alcune riflessioni sull’utilizzo di alcune infrastrutture che avrete a vs disposizione a breve. Con l’elettrificazione delle vs linee non c’e’ un motivo tecnico perche’ un freccia non arrivi da voi. Tutti a Venezia?
    Creando un polo d’interscambio ferro gomma certe percorrenze potrebbero di molto ridotte? Pensare un integrazione di orario ferro gomma e’ pensare sbagliato?
    Le stazioni possono “cucire” i sistemi di mobilita’, ferro gomma bici percorsi verdi ecc. Ma le stazioni nel Cadore sono pensate per questo?
    Di questo mi intetesso da tempo professionalmente, forse non dovrei ma penso che come cittadino (neanche residente in Cadore) dovreste cominciare velocemente a chiedere qualcosa.
    Se questi argomenti possono risultare interessanti mi contatti via mail e ne parliamo volentieri

Rispondi a Stefano Gregori Annulla risposta

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.